L’INVAIATURA A FAVIGNANA E NELL’AGRO DI TRAPANI

Print Friendly, PDF & Email

L’INVAIATURA A FAVIGNANA E NELL’AGRO DI TRAPANI

TRAPANI E LE EGADI

Nuove sfumature dipingono i vigneti

L’estate è ormai entrata nel pieno della sua vigoria e, come sempre accade in questo periodo dell’anno, i vigneti delle tenute dell’Agro di Trapani e dell’isola di Favignana si tingono di nuove sfumature. Si assiste infatti al cambiamento del colore delle uve. Questa fase prende il nome di invaiatura ed indica la maturazione vera e propria dell’uva. Le bacche dell’uva bianca passano dalla tonalità verde intenso al giallo paglierino mentre le bacche dell’uva nera si tingono di rosso. Le pareti delle cellule si distendono, diventano più elastiche, si ingrossano e quindi aumentano di volume. Gli acini diventano lucidi e morbidi al tatto. Durante l’invaiatura si arriva al picco di acidità massima che poi, durante la fase di maturazione, subirà una lenta degradazione. Nello stesso periodo cominciano ad accumularsi negli acini, zuccheri, aromi e proteine che saranno determinanti per la qualità dei vini della vendemmia 2015.

I COLORI DELL’ESTATE

E’ luce di un sole straordinario tra vigneti di terra e di mare

La fase dell’invaiatura si svolge a tempi alterni. Non avviene contemporaneamente in tutti gli acini del grappolo e nemmeno in tutte le piante presenti nel vigneto. Questo comporta un’alternanza cromatica di straordinaria bellezza nel vigneto che lascia senza parole. Per una ventina di giorni circa saranno infatti presenti nelle piante grappoli per metà bianchi e per metà neri. Nella fase di invaiatura l’acino interrompe progressivamente la fotosintesi per iniziare la sintesi dei polifenoli e degli aromi.

LA VENDEMMIA ALLE PORTE

Gesti precisi di uomini sapienti selezionano i grappoli migliori

In tutte le tenute dell’Agro di Trapani i grappoli sono in piena invaiatura e si preparano alla maturazione completa. La vegetazione è rigogliosa e le foglie sono di un bel verde brillante, al massimo della loro bellezza e forza vitale. Sono, infatti, in grado di sintetizzare tutto il necessario per ottenere un’ottimale maturazione delle uve. Le operazioni agronomiche più importanti di questo periodo sono la sfogliatura, il diradamento e la scelta dei grappoli più belli. I viticultori di Firriato sono incessantemente impegnati nelle attività preparatorie dell’imminente vendemmia che già si preannuncia promettente e ricca di qualità grazie al clima promettente di questi giorni.

CONDIVIDI!

Firriato Winery, Authentic Terroir