GALLERY

101 videos 115391 views 517 subscribers
Firriato Winery
Firriato Winery, Authentic Terroir
Uploads
  • 100 giorni di Vendemmia Firriato
  • Custodiamo un terroir autentico
  • Firriato's labels told by winemaker Federico Lombardo Di Monte Iato
  • Vendemmia 2017
  • Una storia di vino
  • Vendemmia 2016

Harmonium | His Majesty, the Sicilian Nero d'Avola

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta Harmonium, un vino iconico universalmente riconosciuto come punto di riferimento quando si parla di Nero D’Avola. Firriato per realizzare questo vino ha identificato in Borgo Guarini, nell’agro trapanese, l’areale perfetto per la sua creazione: si tratta dell’unione di tre crù di Nero D’Avola coltivati all’interno della stessa tenuta ma vendemmiati in periodi diversi in base all’esposizione del vigneto. IL VINO IN 3 PAROLE: Profondo, complesso, elegante. CURIOSITÀ: Il nome Harmonium significa “armonia” e simboleggia proprio l’equilibrio dei tre cru di Nero D’Avola che concorrono alla creazione del blend di questo vino dalla forte connotazione identitaria.

Gaudensius Pas Dosè | The refinement, complexity and peculiarity of Nerello Mascalese

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta il Gaudensius Pas Dosé, il Metodo Classico etneo a dosaggio zero. Uno spumante da Nerello Mascalese in purezza, vitigno a bacca rossa ma vinificato in bianco in questo caso, dal perlage estremamente fine e delicato e una struttura molto complessa. L’affinamento di 36 mesi e l’assenza di sciroppo di dosaggio lo rendono uno spumante estremamente raffinato e ricercato. IL VINO IN 3 PAROLE: Profondo, intenso, elegante. CURIOSITÀ: La denominazione Pas Dosè, o dosaggio zero, rappresenta all’interno della classificazione degli spumanti, il vino con il minor residuo di zucchero. Questa tipologia di produzione infatti non prevede l’aggiunta di liqueur d’expedition, cosa che avviene dopo la seconda fermentazione nel metodo classico.

Le Sabbie dell'Etna Rosso | Red fire and passion

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta Le Sabbie dell’Etna Rosso, uno dei vini iconici di Firriato sull’Etna. Blend dei due vitigni autoctoni a bacca nera più importanti dell’Etna, Nerello Mascalese (90%) e Nerello Cappuccio (10%), Le Sabbie dell’Etna Rosso si propone come un vino rosso dai sentori minerali tipici del Vulcano ma con delle interessantissime note di piccoli frutti rossi e note finali di liquirizia e pepe nero. IL VINO IN 3 PAROLE: Vivace, Armonioso, Equilibrato. CURIOSITÀ: Le Sabbie dell’Etna Rosso è il pioniere, insieme alla sua variante in Bianco, della presenza pluridecennale di Firriato sull’Etna. Il claim, Rosso fuoco e passione, riassume le caratteristiche di questo vino: rosso come il suo colore ma anche come il fuoco del vulcano attivo più alto d’Europa, passione per l’impegno e la serietà che caratterizza Firriato nella sua ricerca dell’eccellenza.

Le Sabbie dell'Etna Bianco | All the freshness and minerality of the Volcano

Federico Lombardo di Monte Iato, Marketing Manager di Firriato, ci racconta Le Sabbie dell’Etna Bianco, simbolo della freschezza e della mineralità del Vulcano. Si tratta di un bianco proveniente da un blend di Carricante (circa il 90 %) e Catarratto (10 %) i due vitigni a bacca bianca autoctoni dell’Etna allevati all’interno delle contrade di proprietà di Firriato. IL VINO IN 3 PAROLE: Fresco, minerale, vulcanico. CURIOSITÀ: Le Sabbie dell’Etna Bianco è un vino che rientra a pieno titolo nella storia di Firriato. Etichetta pioniera dell’enologia del Vulcano, simboleggia in un calice il dinamismo del vulcano più alto d’Europa. Il vulcano, stilizzato in etichetta, testimonia l’attaccamento di questo vino al suo terroir d’origine.

Gaudensius Rosè | The Classic Method forged by Etna

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta lo spumante Gaudensius Rosé, il metodo classico forgiato dall'Etna. Si tratta di un rosato dal perlage fine e delicato, proveniente da Nerello Mascalese, il vitigno a bacca rossa autoctono dell’Etna principe per la spumantizzazione metodo classico etnea. IL VINO IN 3 PAROLE: Cremoso, strutturato, raffinato. CURIOSITÀ: Gaudensius Rosé racchiude in sé la luce di un’aurora in Sicilia, dove il rosa assume tonalità quasi trasparenti. Gaudensius Rosé è un metodo classico d’autore per l’unicità distintiva portata in dote da una raccolta manuale selezionata

Ribeca | Perricone: a vine relic rescued by Firriato

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta il Ribeca, uno dei vini più iconici e simbolo della filosofia Firriato. Ribeca è 100% Perricone ed è testimone della mission aziendale, ovvero la volontà di recuperare e valorizzare il patrimonio ampelografico siciliano. Il Perricone è stato per anni un vitigno poco considerato dalla viticoltura siciliana per la sua difficoltà di allevamento ed era quasi destinato a scomparire: Firriato ha deciso, in controtendenza, di riabilitare questo vitigno “reliquia” e vinificarlo in purezza, creando uno dei suoi top wine estremamente apprezzato dalla critica internazionale. IL VINO IN 3 PAROLE: Complesso, strutturato, meditativo. CURIOSITÀ: Per il recupero di questo vitigno Firriato ha utilizzato un approccio scientifico grazie al quale è riuscita a trovare le migliori condizioni pedoclimatiche per vinificarlo in purezza. È il frutto di un lavoro pluridecennale che ha permesso all’azienda siciliana di ottenere un vino di altissimo profilo.

Cavanera Rovo delle Coturnie | The soul of Etna, the energy of the Volcano

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta il Cavanera Rovo delle Coturnie, l’anima e l’energia del Vulcano. Si tratta di un rosso importante proveniente da una preponderanza di Nerello Mascalese e una piccola parte di Nerello Cappuccio, vitigni autoctoni dell’Etna allevati nei terrazzamenti di Firriato alle pendici del Vulcano. IL VINO IN 3 PAROLE: Energico, esplosivo, complesso. CURIOSITÀ: Cavanera Rovo delle Coturnie è un vino di contrada single vineyard, proviene cioè da un vigneto specifico all’interno dei terreni di Firriato sull’Etna le cui piante hanno un’età media di oltre 80 anni.

Cavanera Ripa di Scorciavacca | The refined elegance of a Firriato Etna DOC

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione di Firriato, ci racconta il Cavanera Ripa di Scorciavacca, un vino bianco “di contrada” alle pendici del Vulcano attivo più alto d’Europa. Caratterizzato da una parte preponderante di Carricante, vitigno a bacca bianca autoctono dell’Etna, e una piccola parte di Carricante, il Cavanera Ripa di Scorciavacca è una splendida espressione della viticoltura etnea e porta con sé tutti i sentori e le componenti organolettiche tipiche del terroir etneo. IL VINO IN 3 PAROLE: Minerale, fresco, potente. CURIOSITÀ: Lo definiamo “vino di contrada” in quanto viene prodotto da un Crù, da un vigneto specifico ubicato in contrada Verzella sul versante nord del Vulcano. Il vigneto da cui proviene ha un’età media di circa 80 anni.

Gaudensius Blanc de Noir | Etna's perlage with Firriato's Style

Federico Lombardo di Monte Iato, Responsabile Marketing & Comunicazione, ci racconta il Gaudensius Blanc de Noir, magnifica espressione del Metodo Classico etneo. Si tratta di uno spumante proveniente da Nerello Mascalese in purezza, vitigno a bacca rossa autoctono dell’Etna allevato nei terrazzamenti di Firriato alle pendici del Vulcano. IL VINO IN 3 PAROLE: Minerale, eclettico, autentico. CURIOSITÀ: Gaudensius è un termine latino che deriva da Gaudeo, una parola che vuol dire divertirsi, gioire, rallegrarsi. Si tratta dunque di un tributo alla condivisione, una celebrazione dello stare insieme.
Load more...
Firriato Winery, Custodi di un Terroir Autentico