IL VINO DELLA VITICOLTURA EROICA

 

Classificazione: IGT Terre Siciliane

Vitigno: Grillo, Catarratto e Zibibbo

Zona di produzione: Isola di Favignana – Tenuta Calamoni

Tipo di terreno: Origine calcarenitica

 

Maturate nella calda isola di Favignana, le uve degli autoctoni Grillo, Catarratto e Zibibbo, si sposano in un vino che è l’anima di un territorio unico e ricco di sorprese. Favinia La Muciara rappresenta la più alta esaltazione delle viti che crescono in suoli sabbiosi, di natura calcarea e caratterizzati da rocce affioranti di tufo e sabbia rosa, e per questo di elevata qualità gustativa. La brezza marina è fedele compagna degli acini, che portano al vino una distintiva impronta sapida e briosa. La famiglia Firriato ancora una volta ha soddisfatto le aspettative di eccellenza di un’etichetta tanto attesa quanto sperata.

 

Note di degustazione

Colore: Giallo tenue con marcati riflessi verdolini;

Olfatto: Spettro aromatico elegante e complesso con nuance di fiori di zagara, di tiglio, di sambuco che si intrecciano con profumi di zenzero, lavanda e timo;

Palato: ingresso morbido e avvolgente che va ad aprirsi con pacata autorevolezza, facendo apprezzare una piacevole e vibrante acidità avvolta da eleganti note aromatiche combinate con inusitate sapidità e mineralità, effetto dell’influenza marina.

 

Curiosità

Favinia La Muciara è la prima etichetta che Firriato ha prodotto nell’isola di Favignana, reimpiantando le viti dopo un secolo di assenza. In un’estensione di cinque ettari, la famiglia Di Gaetano ha introdotto i vitigni autoctoni di Perricone, Nero d’Avola, Grillo, Zibibbo e Catarratto, avvalendosi di una viticultura estrema, dovuta alle complesse condizioni pedoclimatiche che rendono l’isola unica e attraente. La vicinanza al mare, il soffio protettivo e mite del Favonio e la fertilizzazione naturale della Posidonia sono solo alcuni dei fattori determinanti per l’elevata qualità dei vini della linea Favinia, produzioni limitate e di nicchia capaci di concedere ai wine lovers il gusto autentico della Sicilia, perla del mediterraneo.

 

CARATTERISTICHE DELL’ANNATA

Rispetto all’agro trapanese abbiamo avuto delle temperature più miti e meno piovosità durante il periodo precedente l’invaiatura. Anche qui si registra un ritardo di circa una settimana. In prevalenza il clima fresco e ventilato con preponderanza di venti del quadrante nord. Quasi totale assenza di scirocco. Per i vini bianchi si è dimostrata un’ottima annata di grandissima complessità olfattiva grazie a maturazioni lente e costanti. Per i vini rossi le condizioni del suolo unite alla piovosità hanno fatto si che il rapporto polpa buccia si superiore, quindi si è proceduto ad un leggerissimo e naturale processo di surmaturazione prima della vendemmia al fine di bilanciare il rapporto e ristabilire l’annata in virtù del fatto che gli accumuli fenolici risultano rallentati.

Data di raccolta: 4 Settembre per le tre varietà

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Dal Colore Giallo tenue con marcati riflessi verdolini, all’olfatto ha uno spettro aromatico elegante e complesso con nuance di fiori di zagara, di tiglio, di sambuco che si intrecciano con note di erbe aromatiche mediterranee .Al palato ingresso morbido e avvolgente che va ad aprirsi con pacata autorevolezza, facendo apprezzare una piacevole e vibrante acidità
avvolta da eleganti note aromatiche combinate con una insolita sapidità e mineralità, effetto dell’influenza marina;

L’annata si presenta fruttuosa, sia per quantità che soprattutto in qualità si sono ottenuti “vini di interessante profilo aromatico”. A causa del clima la raccolta si è protratta fino all’ultima settimana di settembre. L’annata 2013 ha permesso una raccolta più lenta e quindi una maturazione graduale.
Data di raccolta : il 4 Settembre per le tre varietà presenti ovvero Grillo, Catarratto e Zibibbo
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: Dal colore giallo con riflessi verdolini. All’olfatto, rapisce il naso per la forte impronta marina con note fruttate e sentori di rosa e agrumi e macchia mediterranea. Al gusto si presenta elegante, avvincente, ricco , di grande piacevolezza, si distingue per la forte impronta marina, con una sapidità di fondo che unisce note sapide a note agrumate.

L’inizio di settembre ha segnato l’avvio della vendemmia a Favignana, un terroir che Firriato ha avuto la vocazione eroica di sfruttare al meglio, grazie alle sue caratteristiche orografiche che permettono la crescita e maturazione di uve sane e di elevata qualità.

L’annata 2012 è stata contraddistinta da un clima nella norma, con alte temperature nei mesi estivi che hanno accelerato la maturazione del frutto, di dimensioni inferiori rispetto alla media ma con qualità organolettiche al di sopra delle aspettative. Nel vigneto, inoltre, sono stati realizzati impianti di irrigazione di soccorso per i giorni più caldi, in modo da scongiurare stress termici alle piante.

Il soffio del Favonio ha concesso un andamento climatico mite e asciutto, proteggendo le viti dall’attacco di parassiti. Le escursioni termiche tra il giorno e la notte hanno favorito l’ottimale maturazione dei grappoli e l’accumulo di sostanze aromatiche nelle bucce.

Dopo un’iniziale pressatura soffice delle uve è seguita la fermentazione a temperatura controllata, per una durata complessiva di 20 giorni, al termine dei quali si è dato avvio alla fase di affinamento in serbatoi di acciaio inox  per un periodo di 6 mesi. Dopo l’imbottigliamento il vino è stato fatto affinare in bottiglia per 2 mesi.

 

PREMI E RICONOSCIMENTI PER ANNATA

 

FAVINIA LA MUCIARA. Vini d’Italia – Gambero Rosso edizione 2016 TRE BICCHIERI