Vinitaly 2013: nuove etichette per Firriato

Print Friendly, PDF & Email

La 47°edizione della Fiera di Verona sarà l’occasione per annunciare il debutto dei nuovi prodotti del marchio siciliano pensati per un pubblico di giovani intenditori: Jasmin, Marahajà e Saint Germain.

 

L’azienda della famiglia Di Gaetano si presenta al prossimo Vinitaly più propositiva che mai. Sarà la 47° edizione della Fiera di Verona l’occasione per annunciare l’arrivo dei nuovi nati Jasmin, Marahajà e Saint Germain. Le etichette appartengono alla linea Trendy Firriato, pensata per i giovani consumatori, palati esigenti e osservatori scrupolosi: sono i figli dell’era digitalizzata sempre connessi con quanto succede in ogni angolo del mondo, cittadini del mondo abituati a viaggiare e a conoscere nuove realtà. I nuovi vini, dai nomi moderni e accattivanti ma realizzati con lo stile e la classe della tradizione Firriato, conquisteranno i giovani grazie ai loro sentori profumati e di grande piacevolezza, e alla loro moderata gradazione alcolica.

 

Jasmin nasce dal felice incontro tra il Viognier, un vitigno internazionale tra i più adatti al terroir siciliano, e lo Zibibbo, il vitigno autoctono più aromatico, creando una fascinosa suggestione dallo stile deciso e dall’eleganza esotica ma piena di garbo. Perfetto per l’aperitivo, accompagna con eleganza ogni pietanza a base di pesce e crostacei.

 

Marahajà è un affascinante vino che per sua natura rifugge da ogni schema e classificazione. Un’espressione moderna del Syrah accompagnato da una piccola parte di Frappato: due varietà che interpretano al meglio la solarità del territorio e la mitezza del suo clima. L’armonia tra i sentori al naso e le sensazioni al palato rivelano immediatamente l’attento e meticoloso lavoro in vigna.

 

Spuma intensa e perlage persistente per Saint Germain, brut dalla grana fine che nella sua raffinata eleganza incede mutevole e armonioso con spiccate note di frutta bianca e agrumi. Un vino variegato e complesso con una calibrata acidità e freschezza che ne esalta la persistenza fino alle note minerali in chiusura di bocca. Ai suoi fedelissimi estimatori l’azienda siciliana regala un Brut di alta qualità, realizzato da uve Catarratto e Grillo, le due varietà autoctone a bacca bianca più conosciute e apprezzate che hanno permesso alla Sicilia di imporsi nel panorama vinicolo mondiale di qualità.

 

“Ci presentiamo al Vinitaly 2013 con tre nuovi vini – afferma Vinzia Novara, amministratore delegato dell’azienda Firriato – dedicati a un pubblico speciale, quello dei giovani winelover. Con Jasmin, Marahajà e Saint Germain vogliamo catturare la loro attenzione e rispondere alle richieste di una specifica fascia che richiede sempre più prodotti moderni ma connotati da una forte identità. Ci siamo sempre impegnati a produrre vini che assecondino le esigenze dei consumatori avendo come punti fermi l’esaltazione delle migliori caratteristiche dei nostri terroir e il rispetto della natura delle uve che compongono il nostro patrimonio ampelografico. Siamo sicuri che i vini della linea Trendy diventeranno presto il nuovo oggetto del desiderio dei giovani globetrotter del nuovo millennio”.