JAMES SUCKLING PREMIA I VINI FIRRIATO CON UN RATING DI OLTRE 90 PUNTI

Print Friendly, PDF & Email

James Suckling, celebre critico enologico tra i più autorevoli al mondo, nel suo ultimo rating 2018 conferma, ancora una volta, una valutazione di prestigio per i vini di Firriato con ben 11 etichette che raggiungono e superano quota 90 punti. Un giudizio importante e un ulteriore attestato alla qualità del lavoro svolto dalla famiglia Di Gaetano in questi anni, vocato a svelare la complessità enologica dell’isola con una viticoltura di precisione praticata in tre diversi contesti: l’agro trapanese, l’Etna e l’isola di Favignana.

Straordinaria la performance dei vini dell’Etna, con 93 punti assegnati al Cavanera Ripa di Scorciavacca 2016, 92 punti al Sabbie dell’Etna Rosso 2016 e 91 punti al Sabbie dell’Etna Bianco 2017,  emblemi dello stile produttivo del Terroir Autentico praticato da Firriato, dove cura e rigore di ogni singolo passaggio produttivo, in vigneto e in cantina, permettono di dare vita a vini moderni, in grado di svelare la ricchezza e la complessità di questo contesto unico al mondo.

Anche gli altri punteggi sono di vera eccellenza: 92 punti al Jasmin 2017,91 punti al Santagostino Rosso 2013, al Sorìa Frappato 2015, al Quater Vivits Bianco 2017 e al Quater Vivitis Rosso 2014, tutti prodotti nelle tenute dell’agro trapanese, così  come il Bayamore 2015 e l’Altavilla Grillo 2017 che raggiungono quota 90 punti. Infine, lo stesso punteggio è stato assegnato al Favinia La Muciara 2016, figlio della viticoltura di mare praticata da Firriato a Favignana, nell’unico vigneto in produzione nell’arcipelago delle Egadi.

Conosciuto come “l’uomo dei punteggi”, James Suckling è per Forbes uno dei principali punti di riferimento della critica enogastronomica mondiale. Dopo gli inizi come giornalista di cronaca nera, Suckling è stato per quasi 30 anni Senior Editor e responsabile della redazione europea di Wine Spectator, prima di lanciare nel 2010 il sito JamesSuckling.com, spinto dall’esigenza di offrire al pubblico un approccio più moderno al mondo del vino. Le sue opinioni attirano l’interesse e il rispetto di tantissimi winelovers, dei grandi collezionisti e anche dei produttori e i suoi giudizi hanno particolare peso nella valutazione dei vini di tutto il mondo.

“Nelle nostre sei tenute – afferma Federico Lombardo di Monte Iato, COO Firriato –  abbiamo cercato di riprodurre in un unico mosaico tutta la grandezza enologica della Sicilia e il nostro impegno punta a valorizzare per ogni varietà impiantata, soprattutto per quelle autoctone, l’unicità del contesto da cui prende vita. Attraverso questo costante lavoro quotidiano puntiamo a far conoscere sempre di più la complessa biodiversità della Sicilia, un patrimonio naturale con pochi eguali al mondo, e questo rating è un’ulteriore conferma della validità di tutto il nostro progetto produttivo”.

PR & Comunicazione

Andrea Terenghi – (+39) 348- 3115953 – terenghi@granviasc.it

Gran Via – Società & Comunicazione – srl
Via Giotto, 92 90145 Palermo

Leggi anche...