LA CONCLUSIONE DELLA VENDEMMIA

Print Friendly, PDF & Email

LA CONCLUSIONE DELLA VENDEMMIA

LA VENDEMMIA 2015

Un’annata da ricordare

Anche l’ultimo filare è stato vendemmiato e adesso è tempo di bilanci. Un dato è ormai certo: la qualità della vendemmia 2015 è stata eccellente. Dai rilievi condotti dagli agronomi è risultato che le buone riserve idriche accumulate durante l’inverno hanno determinato una perfetta ripresa vegetativa in primavera. L’estate calda, intervallata da provvidenziali piogge, ha poi favorito l’accumulo di sostanze aromatiche e polifenoliche nella fase della maturazione dei grappoli. Avremo vini bianchi profumati ed equilibrati, i rossi invece saranno armonici, ricchi di struttura e da lungo invecchiamento.

100 GIORNI DI VENDEMMIA

Da Favignana all’Etna: la Sicilia di Firriato

Abbiamo cominciato la raccolta delle uve ad agosto nell’Agro di Trapani. Si è cominciato con le varietà internazionali che giungono a maturazione in anticipo rispetto a quelle autoctone. Ci siamo poi spostati a Favignana per vendemmiare i cinque ettari di Calamoni. Un momento ormai atteso dagli abitanti e dai turisti dell’isola che, al tramonto, si danno appuntamento alla scogliera di Calamoni per vedere le piccole barche dei pescatori che trasportano le uve sulla terraferma. E poi la magia dell’Etna con la vendemmia di ottobre tra i filari delle vigne centenarie di Cavanera.

I NOSTRI EROI

Lavoro e passione in vigna

Per qualcuno sono semplicemente dei viticoltori, per noi invece sono degli “eroi”. Si chiamano Antonio, Vincenzo, Maurizio, Nino, Mosè… e sono i guardiani di Calamoni a Favignana, sono i custodi delle vigne centenarie di Cavanera sull’Etna, sono gli angeli protettori delle tenute dell’Agro di Trapani. Sotto il sole rovente di agosto o con la neve che d’inverno cade alle pendici del Vulcano, o ancora contro il vento di Favonio che soffia sulle Egadi, loro sono sempre lì a proteggere le loro vigne, piante resistenti ma al tempo stesso molto delicate, che richiedono cure costanti tutto l’anno.

SHARE!