CAVANERA ETNEA:
L’ENERGIA DEL VULCANO

Una viticoltura di alta montagna immersa in piena fascia solare. Un mix di condizioni così particolare che fa della viticoltura dell’Etna un laboratorio naturale al servizio dell’eccellenza. Su un totale di 28 ettari spalmati sui versanti del quadrante nord del vulcano, con vigneti esposti su ampi terrazzamenti ma anche sui fianchi di antiche sciare di lava, Firriato ha sviluppato un progetto di recupero e di valorizzazione unico in tutto il territorio dell’Etna. Un vigneto prefillossera, un antico casale con due palmenti seicenteschi, e vigneti che salgono le pendici su altezze variabili, dai 650 sino a oltre i 900 metri sul livello del mare. I terreni, all’ordine degli andisuoli con una concentrazione di silicio superiore al 60%, sono eccezionalmente porosi, e le rocce basaltiche del substrato pedologico garantiscono, col cosiddetto effetto spugna, un costante rifornimento d’acqua alle piante. Qui, grazie anche alle importanti escursioni termiche tra giorno e notte e all’umidità, il grande valore enologico del vulcano sprigiona tutta la sua silenziosa energia, che si manifesta nei suoi figli prediletti: il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio, il Catarratto e il Carricante. È da queste uve che, successivamente, nascono vini eleganti e ricercati come il Gaudensiuns, il cru Cavanera Rovo delle Coturnie e  il cru Cavanera Ripa di Scorciavacca.

In dettaglio

©Firriato - cavanera ita - Cavanera Etnea
©Firriato - 3 Il vigneto I Vigneti di Nerello Mascalese - Cavanera Etnea

Cavanera Etnea

Il Vigneto

Nelle belle giornate di primavera, quando il cielo è terso e le nuvole danzano sulla cima dell’Etna, i vigneti di Firriato si manifestano in tutta la loro bellezza: gli esemplari ultracentenari, autentiche sculture di natura, che testimoniano una coltivazione della vite già diffusa prima della piaga della fillossera, si alternano ai terrazzamenti che circondano l’antico palmento. Nella tenuta di Cavanera Etnea le vigne coprono tre aree differenti per un totale di 28 ettari: poste ad una altezza che varia da  650 ai 900 m. s.l.m  i vigneti sono esposti nei quadranti nord, nord-est e nord-ovest.

APPROFONDISCI

Cavanera Etnea

Il Palmento

Il versante Nord est dell’Etna è stato caratterizzato da un fenomeno di urbanizzazione testimoniato dalla presenza importante di appezzamenti agricoli marcati da antiche case contadine. Da questo retaggio, la famiglia Di Gaetano ha deciso di riportare al suo splendore la struttura di Contrada Verzella, composta dalla casa padronale e da un palmento, risalente al 1700, con il sistema di torchiatura in legno, le vasche di contenimento scolpite nella roccia e i canali di scolo di terracotta e scavati nel duro basalto. Un prezioso reperto di cultura materiale legata alla civiltà del vino,  testimonianza viva di una storia che Firriato ha recuperato e portato a nuova vita.

©Firriato - 4 Palmento antico a Cavanera - Cavanera Etnea
©Firriato - 6 Il terroir I vigneti di Nerello Mascalese 2 - Cavanera Etnea

Cavanera Etnea

Terroir

Le terre vulcaniche sono potenti perché l’Etna, da un punto di vista geologico, è un contesto produttivo giovane in grado di donare apporti minerali di grande pregio. L’estrema giovinezza del terreno infatti lo rende ricco di elementi come il ferro, la silice, l’alluminio, il manganese e il magnesio. La fertilità di queste terre è assoluta perché questa grande apporto di minerali è facilmente reperibile dalle radici che, sul suolo vulcanico più sabbioso, raggiungono una profondità di diversi metri, aumentando esponenzialmente l’assorbimento di sostanze nutrienti necessarie al ciclo produttivo, determinato anche dall’esposizione delle vigne.

APPROFONDISCI

Cavanera Etnea

Resort

Il Resort Cavanera Etnea è un luogo da vivere per scoprire il forte legame che la famiglia Di Gaetano ha con l’Etna, di cui ne interpreta la sua natura attraverso una scrupolosa viticoltura di montagna che porta nel bicchiere le peculiarità enologiche di quest’area così unica e particolare. E’ il luogo ideale per sviluppare una esperienza a tutto tondo nell’universo sensoriale dei vini che prendono vita in questo scenario incantevole. Il Resort è dotato di tutti i moderni confort per un soggiorno raffinato in una natura incontaminata da scoprire e ammirare anche in un’escursione tra i boschi etnei o verso i crateri sommitali del vulcano.

©Firriato - Cavanera Etnea Agriturismo 1 e1438095175878 - Cavanera Etnea