@Firriato - Harmonium Firriato - 5 Grappolo Bibenda 2017

5 Grappolo Bibenda 2017

Print Friendly, PDF & Email

5 Grappolo Bibenda 2017

Il palmares di un campione

5 Grappoli Bibenda 2017 all’Harmonium 2014

@Firriato - Harmonium storie firriato 5grappoli - 5 Grappolo Bibenda 2017

Alcuni vini nascono per diventare campioni e l’Harmonium 2014 conferma la sua naturale attitudine a vincere. Al suo ricco e storico palmares si aggiunge un altro prestigioso riconoscimento con i 5 grappoli Bibenda 2017. Ricevere questa ennesima testimonianza ci rende orgogliosi perché Bibenda è una guida importantissima nel mondo enologico italiano e internazionale e, da sempre, garantisce serietà assoluta e un’autorevolezza riconosciuta dai produttori di vino e dai consumatori più attenti. Così, dopo l’Ecrù, che nell’ edizione 2016 della Guida ha ricevuto, per la sesta volta consecutiva i 5 Grappoli, anche l’Harmonium riceve una importante conferma per le sue straordinarie qualità.

L’Harmonium 2014

L’armonia e la forza di un corpo atletico

I 5 Grappoli di Bibenda 2017 sono l’occasione per raccontare come nasce l’Harmonium di Firriato. Perché, come il fisico di un atleta, l’Harmonium sa unire, senza compromessi, la forza del Nero d’Avola all’armonia della vinificazione in stile Firriato. Questa etichetta storica dell’enologia di qualità siciliana nasce da un elegante blend di tre crù di Nero d’Avola. Nella tenuta trapanese di Borgo Guarini abbiamo selezionato, dopo anni di sperimentazione, tre microzone per l’allevamento delle viti di Nero d’Avola destinate esclusivamente all’Harmonium. Le uve raccolte nel Crù della Lepre, della Ferla e della Beccaccia sono vinificate separatamente e, dopo un’analisi qualitativa e gustativa, unite in un blend che varia di anno in anno per garantire l’assoluta qualità dell’Harmonium.

@Firriato - la vendemmia a borgo guarini - 5 Grappolo Bibenda 2017

Sua Maestà, il Nero d’Avola Siciliano

L’autoctono che identifica la Sicilia nel mondo

@Firriato - i grappoli del nero davola - 5 Grappolo Bibenda 2017

Il Nero d’Avola e la Sicilia sono un connubio imprescindibile dell’enologia dell’isola e i 5 grappoli di Bibenda 2017 all’Harmonium 2014 aggiungono, un ulteriore capitolo, alla lunga storia che racconta di un isola, di un vitigno e del rinascimento enologico siciliano. Il Nero d’Avola si è perfettamente ambientato in gran parte della Sicilia dando, di zona in zona, di areale in areale, sfumature diverse, caratteristiche organolettiche cangianti per offrire ai winelover la possibilità di cogliere le differenze tra un Nero d’Avola allevato nella Sicilia orientale ad uno che cresce in collina a pochi kilometri dal mare come quello da cui nasce l’Harmonium. Eleganza e potenza sono le note che ci piace evidenziare quando parliamo di questo nobile vitigno.

CONDIVIDI!

Leggi anche...